Prima la spesa, poi la dieta. La mia esperienza con la spesa bio online.

Prima della dieta c’è la spesa. E qui iniziano i drammi.

“Mi dia una dieta facile da seguire perché non ho tempo di dedicarmi alla spesa”.

“Non mi dica di comprare prodotti biologici perché sotto l’ufficio/casa ho solo supermercati e poi non posso spendere cifre esagerate”.

“Non ho tempo di  fare la spesa,figuriamoci di cucinare”.

I ritmi di vita frenetici e la mancanza di tempo possono essere effettivamente ostacoli per la pianificazione di un menu salutare.Prima di iniziare un percorso di dietoterapia occorre valutare insieme al paziente quali risorse si possono mettere in campo e da qui partire per personalizzare il menu. La dieta non dovrebbe diventare un ulteriore”stress” ma con una buona dose di buon senso è possibile conciliare le esigenze salutistiche con il proprio stile di vita.Osservando innanzitutto me stessa,ho constatato che ogni buon proposito di “mangiare sano”veniva meno ogni qual volta che mi trovavo sommersa da settimane lavorative intense.Mi sono detta: “Passo le giornate a spiegare come seguire una dieta sana e poi arrivo a casa alle 20 con il frigo semivuoto?.C’est ne pas possible.”

Ed è così che ho scovato due realtà genovesi  che mi sono state e mi sono di grande aiuto: il servizio spesa del “Cammello della spesa” e della“Formica”.

Fare la spesa biologica online con prodotti italiani e vedersela consegnare a casa o in ufficio oppure andare a ritirarla presso i punti consegna bè mi sembra il miglior investimento che io possa fare per il mio benessere fisico e psicologico!.

Ecco altre informazioni che rendono l’idea del modus operandi di queste due attività:

Dal sito: www.ilcammellodellaspesa.it:

“Tutti i prodotti sono selezionati per la loro alta qualità,la prossimità,il minimo impatto ambientale,le condizioni di lavoro di chi li produce. Abbiamo scelto quindi produttori piccoli e medi,quando possibile della nostra regione,che fanno ricorso alle modalità di produzione senza prodotti di sintesi o con il minimo utilizzo,al riciclo di materiali,all’uso di energie rinnovabili che rispettano i diritti dei lavoratori.”

Dal sito www.ecoformica.it

“E’ nostra intenzione avere prodotti freschi ad un prezzo accessibile, i prodotti vengono raccolti nel campo il martedì, vi rimarrà quindi fresco per almeno una settimana. I produttori: da Liguria e basso Piemonte provengono la maggior parte delle orticole, per la frutta si va dalle mele delle montagne Cuneesi alle arance di una fidata cooperativa agricola Siciliana.  Il servizio è rivolto a tutti, famiglie, gruppi d’acquisto ma anche single, se sei da solo puoi dividerla con un amico, molti già lo fanno!”.

Affidarmi alla spesa bio online è uno degli espedienti che sfrutto io personalmente e che mi sento di consigliare.Per una miglior organizzazione della propria spesa dietetica si possono trovare anche altre soluzioni. Il ruolo della dietista non è dunque solo quello di “prescrivere una lista di alimenti”ma anche di suggerire espedienti per superare le difficoltà pratiche che si possono incontrare durante il percorso di educazione alimentare.

Buona spesa dietetica a tutti!.

 

No Comments Yet.

Rispondi