MARTINA PERDE 30 kg E RISCOPRE DI AVERE PIÙ FORZA DI QUANTO POTESSE IMMAGINARE.

Di 0 No tags Permalink 0

Con Martina (e con altre due persone che non si sono sentite di esporsi con un’intervista su internet) posso dire di aver effettuato uno dei migliori “percorsi dell’anno”. Martina ha dimostrato grande disponibilità ad affrontare onestamente il suo rapporto con il cibo. Ha compreso l’importanza di seguire una terapia combinata (dietoterapia e psicoterapia) ed è sempre stata costante con gli appuntamenti. Ringrazio Martina per avermi stupito mostrandomi che forza, umiltà, coraggio e disponibilità verso la terapia possono far ottenere risultati che vanno oltre ogni scientifica aspettativa.

 

CIAO MARTINA ABBIAMO CONCLUSO IL PERCORSO DI DIETOTERAPIA* DA 7 MESI E STAI CONTINUANDO A MANTERE I RISULTATI RAGGIUNTI, SONO QUI A CHIEDERTI DI CONDIVIDERE LA TUA ESPERIENZA CON I LETTORI DEL MIO SITO.  RACCONTACI QUALCOSA DI TE E COSA TI HA SPINTO A INTRAPRENDERE QUESTO CAMMINO:

Ho compiuto da poco ventisette anni e vivo a Genova da quando sono nata. Sto terminando la laurea magistrale e, nel frattempo, sono tutor di ragazzi con problemi di apprendimento.

Sono sempre stata una persona solare, altruista, disponibile, una di quelle persone pronte a mettere il bene degli altri davanti a se stessa anche a proprio discapito: finché non ho detto basta e ho deciso di mettermi al primo posto.

Ero stanca, mi sentivo tanto stanca di essere come ero e da tempo pensavo di prendere un primo appuntamento ed iniziare un percorso, ma la paura mi bloccava sempre: un giorno l’ho fatto e basta, ho mandato un’email ed ecco che il primo passo era stato fatto. Di quel periodo, ricordo un episodio piuttosto determinante: avrei dovuto prendere l’aereo per la prima volta ed avevo il terrore che la cintura di sicurezza non si sarebbe chiusa – si rivelò essere una paura infondata, ma questo episodio fu uno dei tanti a farmi desiderare che il primo appuntamento arrivasse presto.

PARTENDO DA UN’OBESITA’ DI III GRADO, IN 14 MESI HAI PERSO 28 kg E AL MOMENTO SONO 7 MESI CHE MANTIENI IL PESO PERSO. DURANTE LA FASE DI MANTENIMENTO PUR SEGUENDO LE INDICAZIONI DI QUESTA FASE HAI PERSO ANCORA 2 kg PER UN TOTALE DI 30 kg PERSI.

DAL TUO PUNTO DI VISTA COSA HA VERAMENTE FUNZIONATO? QUALI SONO STATE LE ABITUDINI ALIMENTARI E I CAMBIAMENTI NEL TUO STILE ALIMENTARE (E DI VITA) CHE SI SONO DIMOSTRATI VINCENTI AL FINE DI RAGGIUNGERE E SOPRATTUTTO MANTENERE I TUOI OBIETTIVI DIMAGRANTI?

I primi tempi sono stati difficili perché dovuto imparare a mangiare da zero: non sono mai stata una da cioccolata, patatine e bevande gassate tutto il giorno, ma ho appreso che questo non significava comunque avere una buona educazione alimentare. Ho imparato, quindi, a fare cinque pasti al giorno (e non nego che fosse difficile mantenerli tutti e cinque e tuttora fatico a fare lo spuntino a metà mattinata) e, nei primi mesi, a pianificare il menù per l’intera settimana. È stato molto d’aiuto passare le giornate in biblioteca e, di conseguenza, portarmi sempre il pranzo da casa: quella routine mi ha aiutato a prendere il giro dei cinque pasti giornalieri e anche a fare passeggiate al posto di prendere i mezzi. Durante il mio percorso, poi, ho anche imparato a concedermi gli extra concordati, ma all’inizio è stato complicato perché non volevo sgarrare mai e se lo facevo mi sentivo in colpa. Ricordo la prima cena fuori dopo qualche settimana di dieta: ero così tesa all’idea di mangiare qualcosa di diverso dal mio programma che non riuscì né a godermi la festa né a digerire il pasto. Adesso ho imparato (anche se a volte è ancora un po’ difficile) e mi godo ogni momento.

Un’altra cosa che ho imparato è stato fare colazione: facevo raramente colazione, al massimo un caffè al volo e una merendina o un estathé. Abituarmi a prendermi i miei minuti per fare una colazione completa con calma è stato importante: i primi tempi è stato complicato mangiare tutto, ma pian piano mi sono abituata ed ora non riesco ad uscire senza aver fatto prima la mia colazione. Dall’inizio di quest’anno, poi, ho iniziato con l’attività fisica costante in piscina e questo, per quanto mi riguarda, è un altro segno di quanto io sia cambiata in questi mesi di percorso. Un’ultima cosa che mi ha aiutato a raggiungere parte dei miei obiettivi e a mantenerli è stato iniziare ad imparare a gestire le mie emozioni ed esternarle senza tenerle dentro e sfogarle nel cibo: è stato fondamentale.

 

DURANTE QUESTO ANNO, CI SONO STATE DELLE DIFFICOLTÀ O DELLE RESISTENZE AL CAMBIAMENTO? COME LE HAI SUPERATE? QUALI TUE RISORSE TI SONO STATE DI AIUTO? QUALI STRATEGIE STAI ADOTTANDO PER MANTENERE IL PESO PERSO?

Ho scoperto di essere più forte di quanto pensassi: non avevo idea che dentro di me ci fosse così tanta determinazione, forse perché non sono mai riuscita a riconoscermela fino a questo momento. Certo, ci sono stati dei momenti di difficoltà, ma non perché non raggiungessi piccoli obiettivi, ma perché sentivo sempre di non fare bene abbastanza (e puntualmente, ad ogni controllo, mi rendevo conto che le mie erano solo paure infondate) e la terapia è stata fondamentale: tuttora sto continuando ad imparare a gestire le emozioni e a non tenerle dentro per sfogarle, poi, con il cibo. È stato importante sapere di poter avere l’appoggio di due dottoresse* che sapessero guidarmi, consigliarmi ed aiutarmi a riconoscere i progressi che facevo perché fare tutto da soli, senza appoggio, è complicato.

PER CONCLUDERE, QUALE CONSIGLIO SPASSIONATO TI SENTIRESTI DI DARE A COLORO CHE INTENDONO INIZIARE UN PERCORSO DIMAGRANTE?.

Non fatevi scoraggiare da chi vi dice che durante la dieta si fa la fame: non è assolutamente vero…anzi.

GRAZIE MARTINA, È STATO UN PIACERE LAVORARE CON TE, BUON PROSEGUIMENTO!.

*MARTINA HA SEGUITO CON ME IL PROGRAMMA SETTIMANALE PER IL BINGE EATING DISORDER DELLA DURATA DI CIRCA 1 MESE PRIMA DI RICEVERE IL PIANO ALIMENTARE DIETETICO. QUESTA FASE AIUTA A PREPARARSI A SEGUIRE UNA DIETA AFFRONTANDO SIN DA SUBITO (CON APPOSITE STRATEGIE COGNITIVO – COMPORTAMENTALI) LE PROBLEMATICHE CHE PORTANO AD ECCEDERE CON L’ALIMENTAZIONE. IL PROGRAMMA È STATO PORTATO AVANTI ANCHE DOPO LA CONSEGNA DELLA DIETA INOLTRE HA AFFIANCATO A QUESTO, UN PERCORSO DI PSICOTERAPIA CON LA DOTT.SSA CRISTINA OMBRA.

No Comments Yet.

Rispondi