Georgia: “Non è stata una passeggiata ma io volevo rientrare nei miei vestiti e arrivare al risultato!”.

Di 0 No tags Permalink 0

CIAO GEORGIA, ABBIAMO FINITO IL PERCORSO DI DIETOTERAPIA DA QUALCHE TEMPO E STAI CONTINUANDO A MANTERE I RISULTATI RAGGIUNTI, SONO  DUNQUE QUI A CHIEDERTI DI CONDIVIDERE LA TUA ESPERIENZA CON I LETTORI DEL MIO SITO.  RACCONTACI QUALCOSA DI TE E COSA TI HA SPINTO A INTRAPRENDERE QUESTO CAMMINO:

Sono Georgia, ho 44 anni, vivo a Genova dove esercito la professione di avvocato e sono mamma di Giovanni che compirà 4 anni tra meno di un mese.

Ho sempre avuto qualche chilo in più sin da bambina ma per me non è mai stato un “problema”. Diciamo che da quando ho 13 anni sono sempre stata una taglia 46 dalla vita in giù e sopra un po’ più snella.

Avevo ed ho amiche patite di diete che però io non ho mai seguito essendo amante della buona cucina e decisamente golosa di pasta e pizza.

Da quando sette anni fa mi sono trasferita a vivere a Genova, però, ho iniziato a prendere peso.

Dal 2009 al 2010 ho preso 10 chili che ho perso seguendo la mia prima dieta prescritta da una dietologa.

Nell’anno seguente però i chili sono “tornati” ed ho ripreso la dieta, non riuscendo però  a raggiungere il risultato, rimandendomi qualche chilo in eccesso.

E così quando nel 2011 ho iniziato la gravidanza ero già sovrappeso.

Dopo 9 mesi dalla nascita di mio figlio avevo 13 chili in eccesso.

Ho quindi seguito un’altra dieta questa volta rivolgendomi ad una nutrizionista.

I chili li ho persi…non tutti e poi ….sono tornati.

Nell’inverno del 2015 mi sono detta più volte che dovevo rimettermi a dieta. Non entravo più in nessuno dei miei vestiti. Ma non ce la facevo.

All’inizio del mese di maggio con il primo caldo ho accusato forti mal di testa…avevo la pressione alta…io che ho sempre sofferto di pressione bassa.

Ho dato la colpa al sovrappeso e così mi sono decisa … dovevo perdere i chili di troppo.

Non essendo rimasta soddisfatta dalla diete precedenti che mi avevano fatto raggiungere (o quasi) il risultato che poi però era stato vanificato non appena interrotte le diete, ho scelto di rivolgermi a te, Emanuela, in quanto alcune mamme sulla pagina facebook del gruppo “mamme a Genova” avevano parlato bene di te e della tua dieta.

E sono quindi venuta da te il 25 maggio 2015 dopo avere letto il materiale che mi avevi inviato: “mi faccio un regalo: la dieta!”

IN 6 MESI HAI PERSO 11kg, OSSIA CIRCA IL 14% DEL TUO PESO INIZIALE E AL MOMENTO SONO 6 MESI CHE MANTIENI IL PESO PERSO,DAL TUO PUNTO DI VISTA COSA HA VERAMENTE FUNZIONATO? QUALI SONO STATE LE ABITUDINI ALIMENTARI E I CAMBIAMENTI NEL TUO STILE ALIMENTARE (E DI VITA) CHE SI SONO DIMOSTRATI  VINCENTI AL FINE DI RAGGIUNGERE E SOPRATTUTTO MANTENERE I TUOI OBIETTIVI DIMAGRANTI ?.

Ho trovato la dieta molto facile da seguire. Sia nella fase della perdita di peso, sia nella fase di mantenimento.

Il fatto di poter fare un pasto a base di pastasciutta, anche se solo condita con olio, ma anche con pomodoro fresco oppure con un cucchiaio di pesto, per me, amante della pasta, è stato importante.

Poi ho imparato a farmi un piatto unico con pasta e verdure tipo pasta con gli zucchini trifolati (con poco olio) oppure con i broccoli saltati.

Mangiare carboidrati a pranzo mi consente di arrivare all’ora di cena senza avere una sensazione di fame.

E la sera è stato ancora più facile potendo variare da un piatto di bresaola o prosciutto a una mozzarella, da una fetta di torta pasqualina alla carne o al pollo o al tonno, il tutto accompagnato da verdura cotta o cruda.

Per me che ho pochissimo tempo per fare la spesa la tua dieta è stata un grande aiuto.

DURANTE QUESTO ANNO,CI SONO STATE DELLE DIFFICOLTà O DELLE RESISTENZE AL CAMBIAMENTO? COME LE HAI SUPERATE? QUALI TUE RISORSE TI SONO STATE DI AIUTO? QUALI STRATEGIE STAI ADOTTANDO PER MANTENERE IL PESO PERSO?.

Certo non è stata una passeggiata. Soprattutto perché la dieta l’ho iniziata d’estate quando le occasioni per uscire con amici a cena o per un aperitivo sono più frequenti…e la voglia di un bel gelato  è tanta.

Ma io volevo arrivare al risultato e rientare nei mei vestiti!

E quindi, ho imparato a gestire la dieta con Emanuela per permettermi alimenti “extra” .

Ed ero contenta perché vedevo il mio peso calare, ancora prima di quanto previsto.

E nella fase di mantenimento e ancora ora penso di avere trovato il mio equilibrio.

Mi concedo qualche paciugo…tipo le patatine, non peso più gli alimenti, ma mi peso ogni mattina.

E se vedo che l’ago della bilancia sale corro subito ai ripari.

Ho imparato a mie spese che se si dice “vabbè è solo un chilo, in fondo sono solo due chili in più…” poi si rischia di non riuscire a tornare più indietro.

Grazie Emanuela.

PER CONCLUDERE, QUALE CONSIGLIO SPASSIONATO TI SENTIRESTI DI DARE A COLORO CHE INTENDONO INIZIARE UN PERCORSO DIMAGRANTE?.

Fatevi un regalo: la dieta di Emanuela!

 

GRAZIE GEORGIA, E’ STATO UN PIACERE LAVORARE CON TE, BUON PROSEGUIMENTO!

20160706_154445

No Comments Yet.

Rispondi