DIETOTERAPIA per:

  • SOVRAPPESO E OBESITA’.( In fondo alcune informazioni sul programma per perdere peso).
  • OBESITA’ INFANTILE E IN ADOLESCENZA.
  • MANTENIMENTO DEL PESO.
  • GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO.
  • DIETA PER PATOLOGIE dopo la diagnosi scritta del vostro medico di base/del vostro medico specialista.
  • DIETA SPECIFICA e PERSONALIZZATA PER LA SINDROME DELL’INTESTINO IRRITABILE.
  • CELLULITE in collaborazione con Dott. Matteo Basso www.dermatologiaestetica.org.
  • NUTRIZIONE per SPORTIVI.
  • MENOPAUSA.
  • BINGE EATING,ANORESSIA NERVOSA,BULIMIA NERVOSA  in collaborazione con psicoterapeuti.
  • RIEDUCAZIONE NUTRIZIONALE POST DIETE SBILANCIATE.

 

DIMAGRIRE IN SALUTE:

Quale stile alimentare fa per te? Come “perdere peso senza perdere la testa?”*:

  • DIETA MEDITERRANEA .
  • DIETA GRAMMATA /DIETA A PORZIONI con supporto dell’atlante fotografico.
  • DIETA GIORNO BASE E SOSTITUZIONI.
  • Per chi non vuole schemi alimentari : DIMAGRIRE CON IL DIARIO ALIMENTARE.
  • DIETE PER VEGETARIANI E VEGANI.
  • EDUCAZIONE ALIMENTARE graduale e personalizzata.
  • RIEDUCAZIONE NUTRIZIONALE POST DIETE SBILANCIATE.

*Tratto dall’omonimo libro “Perdere peso senza perdere la testa “ del Dott. Dalle Grave, ed.positive  press

TERAPIA COGNITIVO-COMPORTAMENTALE

  • Per i DISTURBI ALIMENTARI:(anoressia nervosa-bulimia nervosa-ednos)in equipe con psicologo e medico.

PLICOMETRIA e IMPEDENZIOMETRIA per conoscere la composizione corporea e il proprio Metabolismo Basale.

CONSULENZE a tema in 3 soli incontri*:

Alimentazione vegetariana e vegana,piatti  terapeutici e consigli per osteoporosi,ipertensione,problemi digestivi,rinforzare i reni e il fegato,migliorare l’umore,cefalea,acne,cellulite …etc..

*Consigliabile ad esempio per chi non necessita di perdere peso ma vuole migliorare la propria alimentazione.

Perchè cambiare?:

La dieta attuale è spesso povera di nutrienti nonostante sia ricca di calorie. Quali sono le possibili cause?

  • L ‘occidentalizzazione della dieta e la perdita di contatto con il il proprio corpo e le proprie esigenze psico-fisiche.
  • Il peggioramento della qualità del cibo e dell’ambiente in cui viviamo.
  • L’influenza dei mass media sulle scelte alimentari.

Questo comporta il paradosso di essere MALNUTRITI in una società dove il cibo è in SOVRABBONDANZA. Le conoscenze sul ruolo della nutrizione nello sviluppo di patologie è assodato ma ancora si fa fatica a considerare l’alimentazione come un investimento per la salute.:

Già un piccolo cambiamento dell’alimentazione può apportare dei benefici!Eccone alcuni:

Benessere psico-fisico che va al di là del “controllo del peso”.

Riduzione del rischio di tutte quelle patologie che hanno tra le cause una cattiva alimentazione (malattie cardiovascolari,,cancro,osteoporosi,Alzherimer etc..)

Potenziamento della funzione digestiva,del sistema immunitario,del tono dell’umore,della resistenza allo stress e riduzione della dipendenza da zuccheri.

PUNTI SALIENTI DEL PROGRAMMA PER LA PERDITA DI PESO :

INDICAZIONI:

  • SOVRAPPESO E OBESITà ASSOCIATE A MOTIVAZIONE/PRONTEZZA AL DIMAGRAMENTO.

CONTROINDICAZIONI:

  • NORMOPESO ( BMI COMPRESO TRA 18,5 E 24,9 IN ASSENZA DI FATTORI DI RISCHIO CARDIOVASCOLARI).
  • DEPRESSIONE .
  • GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO.
  • BULIMIA NERVOSA.
  • AVER APPENA CONCLUSO UN ALTRO PROGRAMMA DIMAGRANTE ( IN QUESTO CASO OCCORRE MANTENERE IL PESO RAGGIUNTO E VALUTARE DOPO ALCUNI MESI SE INTRAPRENDERE UN NUOVO PROGRAMMA DIMAGRANTE).

OBIETTIVI:

  • CALO DEL 10% DEL PESO IN 6 MESI ( mediamente).

“L’OBIETTIVO INIZIALE DELLA TERAPIA PER LA PERDITA DI PESO CORPOREO PER LE PERSONE OBESE è UN DECREMENTO PONDERALE DEL 10%. TALE ENTITà DI DIMAGRAMENTO è REALISTICA E Può ESSERE MANTENUTA NEL TEMPO. UN’ULTERIORE PERDITA DI PESO CORPOREO Può ESSERE CONSIDERATA DOPO CHE L’OBIETTIVO INIZIALE è STATO RAGGIUNTO E MANTENUTO PER 6 MESI.”

(Clinical Guidelines on the indentification,evalutation and treatment of overweight and obesity in adults del National institute oh health degli usa. )

BENEFICI DI UNA RIDUZIONE DI PESO DEL 10% NEI SOGGETTI OBESI:*:

  • MIGLIORAMENTO DEL CONTROLLO GLICEMICO NEI SOGGETTI OBESI AFFETTI DA DIABETE DI TIPO2.
  • RIDUZIONE SIGNIFICATIVA DELLA PRESSIONE ARTERIOSA E PREVENZIONE DELLA SUA COMPARSA NEI SOGGETTI A RISCHIO.
  • MIGLIORAMENTO DEL RAPPORTO TRA LDL E HDL.
  • RIDUZIONE DELL’IPERTRIGLICERIDEMIA.
  • RIDUZIONE DELLA FREQUENZA DELLE APNEE OSTRUTTIVE NOTTURNE.
  • MIGLIORAMENTO DEL TONO DELL’UOMORE,DELL’IMMAGINE DI Sé,DELL’AUTOSTIMA E DELLE RELAZIONI CON GLI ALTRI.

*Tratto dal manuale “Terapia cognitivo comportamentale dell’obesità”,Riccardo Dalle Grave,positive press.

FASI DELLA PERDITA DI PESO:

  • FASE DIMAGRANTE: 6 MESI.
  • FASE DI MANTENIMENTO DEL PESO RAGGIUNTO: 6 MESI. ( controlli peso gratuiti).
  • DOPO LA FASE DI MANTENIMENTO SI VALUTA SE è NECESSARIO CALARE ANCORA DI PESO.

TIPOLOGIA DI DIETA:

  • DIETA MEDITERRANEA. ( grammata con spiegazione di come porzionare “ad occhio”).
  • DIETA VEGETARIANA. ( grammata con spiegazione di come porzionare “ad occhio”).
  • DIETA VEGANA. ( grammata con spiegazione di come porzionare “ad occhio”).
  • DIETA MACROBIOTICA ( dieta non grammata che esclude alcune tipologie di alimenti).
  • DIETE SPECIFICHE PER PATOLOGIE.

PRONTEZZA AL DIMAGRAMENTO:

*TRA I PARTECIPANTI AD UN PROGRAMMA PER LA PERDITA DI PESO CORPOREO ,DIMAGRISCONO DI PIÙ I PAZIENTI (PIÙ)MOTIVATI E CHE FREQUENTANO CON REGOLARITÀ LE SESSIONI TERAPEUTICHE(STUDIO DI WILLIAMS E COLLABORATORI,1996).

E’ MOLTO IMPORTANTE AUTO-VALUTARE SE SI È PRONTI AD INIZIARE. ALCUNI AUTORI SUGGERISCONO DI NON INIZIARE UN TRATTAMENTO DIMAGRANTE FINCHÈ LA PROBABILITÀ DI SUCCESSO NON SONO AL MASSIMO. SE SI STA CAMBIANDO CASA,LAVORO,SCUOLA,SE SI STA PER ANDARE IN VACANZA,È MEGLIO POSTICIPARE DI ALCUNE SETTIMANE L’INIZIO DEL PROGRAMMA.

I PAZIENTI :

  • CON ALTI LIVELLI DI MOTIVAZIONE,
  • CHE NON SONO SPINTI/COSTRETTI DA ALTRI A PERDERE PESO,
  • CHE PENSANO DI POTERCELA FARE A DIMAGRIRE E
  • CHE SONO DISPOSTI AD IMPEGNARSI NEL PROGRAMMA,

HANNO POSSIBILITÀ DI SUCCESSO POTENZIALMENTE ELEVATE.

*TRATTO DAL MANUALE “TERAPIA COGNITIVO COMPORTAMENTALE DELL’OBESITÀ”,RICCARDO DALLE GRAVE,POSITIVE PRESS.

RISORSE AGGIUNTIVE:

  • PRIMO COLLOQUIO GRATUITO CON UNA PSICOTEAPEUTA SPECIALIZZATA IN DISTURBI DELL’ALIMENTAZIONE.( I nominativi verranno forniti in prima visita dietistica).
  • LIBRO DI AUTO-AIUTO A PERDERE PESO ( consegnato in prima visita dietistica).
  • ATLANTE FOTOGRAFICO DEGLI ALIMENTI( inviato per email dopo la prima visita dietistica)
  • GRUPPI DI AUTO-AIUTO PER PERDERE PESO TENUTI DA UNA PSICOTERAPEUTA.
  • INCONTRI DI APPROFONDIMENTO SULLE RICETTE DA ABBINARE ALLA MIA DIETA.
  • LIBRI DI RICETTE IN PRESTITO.
  • PER I PAZIENTI GRAVI OBESI: POSSIBILITà DI UN RICOVERO DI 5 GIORNI CONVENZIONATO CON IL SSN PRESSO LA CLINICA VILLA IGEA DI ACQUI TERME.

 

Per informazioni sui programmi di dietoterapia,sul tariffario e per richiedere le prime disponibilità per una prima visita dietistica,inviare un’email all’indirizzo: emanuela.bucchieri@gmail.com