Alessia sfida se stessa con grinta e ci dice:”Una dieta è una dieta…ma è più facile “a farsi che a dirsi”!

Di 0 No tags Permalink 0

CIAO ALESSIA, ABBIAMO FINITO IL PERCORSO DI DIETOTERAPIA DA QUALCHE TEMPO E STAI CONTINUANDO A MANTERE I RISULTATI RAGGIUNTI, SONO QUI A CHIEDERTI DI CONDIVIDERE LA TUA ESPERIENZA CON I LETTORI DEL MIO SITO. RACCONTACI QUALCOSA DI TE E COSA TI HA SPINTO A INTRAPRENDERE QUESTO CAMMINO:

SONO ALESSIA E HO 28 ANNI, FACCIO L’IMPIEGATA PRESSO UN UFFICIO DELLA CGIL, IL MIO LAVORO E’ ABBASTANZA STRESSANTE PERCHE’ LAVORO A CONTATTO CON IL PUBBLICO E I VARI PROBLEMI DEI LAVORATORI. Sono una viaggiatrice per passione e una lettrice seriale. Non sono mai stata magra, ho sempre avuto quei “ chili in più” fin dall’adolescenza, che mi sono sempre un po’ pesati, ma ero troppo pigra e un po’ impaurita di intraprendere un percorso come questo, ho sempre considerato la cosa come una mia caratteristica e non come un problema da risolvere. Arrivata a 27 anni, ho deciso di invertire rotta, perché stare bene con me stessa era quel qualcosa in più che mi mancava per essere davvero serena al 100%, complice inconsapevole è stata mia sorella adolescente che cercavo di spronare a migliorarsi nella vita, e senza rendermene conto parlavo a me stessa in realtà.

PARTENDO DA UN SOVRAPPESO , IN 5 MESI HAI PERSO  IL 13,5%  DEL TUO PESO INIZIALE E AL MOMENTO SONO 7 MESI CHE MANTIENI IL PESO PERSO.

DAL TUO PUNTO DI VISTA COSA HA VERAMENTE FUNZIONATO? QUALI SONO STATE LE ABITUDINI ALIMENTARI E I CAMBIAMENTI NEL TUO STILE ALIMENTARE (E DI VITA) CHE SI SONO DIMOSTRATI  VINCENTI AL FINE DI RAGGIUNGERE E SOPRATTUTTO MANTENERE I TUOI OBIETTIVI DIMAGRANTI?

Per prima cosa credo che sia stato determinante l’aiuto della mia famiglia e del mio compagno che mi hanno spronato senza tentarmi, e adattando anche la loro dieta alla mia. Così è stato più facile cambiare, la prima cosa che è cambiata è stata l’organizzazione, cercavo di organizzare la spesa per tutta la settimana pensando a cosa mangiare, di modo da non trovarmi con il frigo vuoto o la tentazione di comprare cibi-veloci-spazzatura, e direi anche la possibilità di variare, cioè di mangiare in realtà quello che volevo io nei limiti dei grammi imposti dalla dieta, ovviamente. All’inizio avevo paura di dover limitare drasticamente i cibi che potevo mangiare, invece non è stato così, ho solo modificato gli abbinamenti pranzo\cena aggiungendo frutta e verdura ovunque.  Ho iniziato a fare palestra, con continuità e sicuramente anche questo cambiamento ha contribuito alla buona riuscita della dieta, perché vedevo cambiare il mio corpo in meglio!

 

DURANTE QUESTO ANNO,CI SONO STATE DELLE DIFFICOLTÀ O DELLE RESISTENZE AL CAMBIAMENTO? COME LE HAI SUPERATE? QUALI TUE RISORSE TI SONO STATE DI AIUTO? QUALI STRATEGIE STAI ADOTTANDO PER MANTENERE IL PESO PERSO?

Una dieta, è una dieta e sicuramente nei primi tempi ci sono stato momenti in cui la pancia mi brontolava e avrei voluto mangiare di più, ma il vero sprone sono stati indubbiamente i risultati, vedevo la differenza di mese in mese, mi sentivo meno gonfia, e sono sempre stata contenta ed entusiasta, di continuare per vedere fin dove potevo arrivare! Sono sempre stata competitiva, e il fatto di aver reso partecipi amici e conoscenti, ha fatto sì che non mi potessi arrendere fino ad arrivare al risultato prestabilito,

 

 

PER CONCLUDERE, QUALE CONSIGLIO SPASSIONATO TI SENTIRESTI DI DARE A COLORO CHE INTENDONO INIZIARE UN PERCORSO DIMAGRANTE?

Credo che per intraprendere un percorso come questo, serva molta motivazione, soprattutto “mentale”, per approcciarsi al cambiamento. I cambiamenti che possiamo fare dipendono solo dalla nostra volontà, nella maggior parte dei casi, e quello che serve è solo una giusta guida che indirizzi la rotta, credo che ci si debba concentrare a fondo sull’obiettivo continuando ad avere una vita sociale, rinunciando a qualche gelato , in favore di qualche pesca. Non ho particolari consigli se non quello di iniziare e buttarsi con impegno in questo percorso, senza remore dato che è molto più facile FARSI che a DIRSI, in fondo vincere una sfida con se stessi è davvero appagante.

 

GRAZIE ALESSIA, È STATO UN PIACERE LAVORARE CON TE, BUON PROSEGUIMENTO!

No Comments Yet.

Rispondi