Featured

Dietoterapia a piccoli gruppi:condividere è conveniente!.

Di 0 No tags Permalink 0

Si dice che la “crisi” racchiuda in sé l’opportunità di un cambiamento, ossia la possibilità di rompere un vecchio schema per aprirsi al nuovo. Da qualche tempo mi trovo con alcune questioni lavorative da gestire: l’incremento di richieste di consulenze dimagranti, l’aumento esponenziale delle spese che girano intorno alla libera professione e la richiesta di sconti sui programmi di lunga durata. C’è domanda, c’è offerta ma al contempo non è facile soddisfare le esigenze di tutti.Come posso proporre dunque un servizio accessibile a tutte le persone motivate senza abbassare la qualità dello stesso ma a costi sostenibili? Proviamo ad affidarci alla “sharing economy”, l’economia della condivisione! Perché non proporre una “diet therapy sharing” ossia controlli dietistici condivisi invece che individuali!? Il trattamento per perdere peso si presta bene a questa possibilità a partire dal 4 incontro ovvero successivamente all’impostazione personalizzata della dieta dimagrante. Dopo l’investimento iniziale è possibile quindi mantenere i controlli per lungo tempo grazie alla soluzione della dietoterapia condivisa che ha il vantaggio di far “sentire meno soli” nel percorso oltre a permettere uno scambio proficuo tra i componenti del gruppo che diventano essi stessi partecipanti attivi e risorsa per gli altri .Ecco dunque la mia proposta:

Impostazione programma dimagrante: (prime tre visite individuali)

Prima visita dietista: seduta individuale per raccolta anamnesi e definizione degli obiettivi terapeutici. Seconda a visita dietistica a distanza di una settimana dalla prima: consegna dieta personalizzata (seduta individuale). Terza visita dietistica a distanza di 2 settimane dalla seconda visita dietistica: chiarimenti dubbi sulla dieta, educazione alimentare personalizzata sulla gestione delle occasioni sociali, pianficazione dei pasti, eventuali aggiunta di integratori alimentari.

Dietoterapia di gruppo (dal quarto incontro) della durata di 1 ora: 

Dal quarto incontro è possibile scegliere di effettuare il controllo dietistico in gruppo con uno sconto del 50% sulla tariffa prevista per la seduta individuale. La struttura della seduta sarà la seguente: i primi 15 minuti saranno dedicati al controllo del peso che avverrà singolarmente nel rispetto della propria privacy e tale informazione non sarà oggetto di condivisione nel gruppo. I restanti 45 minuti saranno dedicati all’educazione alimentare con particolare riferimento alle strategie comportamentali che aiutano a calare di peso e a mantenerlo a lungo termine. Introdurrò un argomento inerente le difficoltà che si incontrano classicamente durante la dieta e sotto la mia guida e con l’aiuto del materiale informativo che porterò, sarete guidati a trovare soluzioni comportamentali e pensieri alternativi rispetto alle abitudini alimentari disfunzionali/ingrassanti. Ecco alcune delle tematiche che affronteremo: come mantenere la motivazione dimagrante, le resistenze psicologiche al calo di peso, consigli pratici per pianificare il menu, abitudini comportamentali dimagranti, tecniche di mindful eating, riflessioni sulla autocoscienza alimentare, gestione della dieta in vacanza, fame emotiva, come costruire uno stile di vita attivo etc.

Prossime date per il controllo di gruppo ( che va a sostituire il controllo individuale oppure si possono effettuare entrambi):

Venerdì 13 ottobre 2017 dalle 1730 alle 1830: argomenti del controllo di gruppo: aumentare i livelli di attività fisica per perdere peso; la voglia del dolce. ( verrà ripetuto a gennaio 2018).

Lunedì 23 ottobre 2017 dalle 1815 alle 1915: argomenti del controllo di gruppo: la dieta come regalo per il benessere; comunicare( o non?) agli altri che si è a dieta, la pianificazione dei pasti.

Lunedì 6 novembre 2017 dalle 11 alle 12 ripeto l’incontro su : la dieta come regalo per il benessere; comunicare ( o non) comunicare agli altri che si è a dieta,la pianificazione dei pasti.

Lunedì 20 novembre 2017 dalle 1815 alle 1915: fame autentica, fame emotiva; cosa simboleggia l’attacco di fame; uso del cibo come gratificazione.

Venerdì 1 dicembre dalle 15 alle 16 ripeto l’incontro su: fame autentica,fame emotiva; cosa simboleggia l’attacco di fame; uso del cibo come gratificazione.

Lunedì 11 dicembre 2017 h 1815-1915: stimoli ambientali che portano a mangiare in eccesso a casa; occasioni sociali, vacanze, festività. ( verrà ripetuto nel 2018).

Da programmare nel 2018: gruppo su : pensieri che ostacolano la perdita di peso; pensieri dimagranti.
Altre informazioni verranno date via email e/o di persona durante la prima visita dietistica.

Per chi preferisse invece effettuare i controlli dietistici individualmente invece che in gruppo può aderire al percorso classico che è totalmente individuale e che permette un margine più ampio di scelta di orari e giorni.

 

No Comments Yet.

Rispondi