DIPENDENZA DAL CIBO- Le domande da porsi prima di una dieta.

GIUGNO 2012

DIPENDENZA DAL CIBO -LE DOMANDE DA PORSI PRIMA DI UNA DIETA:

“Una volta scoperto che dipendere da un cibo che ci colmi o ci plachi come nella prima infanzia,è solo un alibi,si può impostare un altro modello di comportamento più benefico per sé e per chi si ama.” N.Livings ,psicoterapeuta.

Il cibo è nutrimento,piacere, cultura,tradizione,emozione,responsabilità sociale,etica,spiritualità e molto altro ancora. I significati del cibo sono molteplici, cambiano da persona a persona e cambiano con il tempo.

Questo mese ti consiglio di osservare cos’è per te il cibo adesso….senza giudicarti nè condannarti. La dipendenza dal cibo ha un suo valore che va innanzitutto visto e riconosciuto. Impostare una dieta significa impostare un nuovo modello di comportamento  e anche un nuovo modo di “pensare” al cibo…..sei pronto? È il momento giusto ? Hai intenzione di apportare cambiamenti al tuo stile di vita? Può servire un supporto psicologico?

Di solito ci si rivolge ad un terapeuta per avere delle risposte…..questo mese la rubrica inizia invece con delle domande!

2 Comments
  • Nicole Provenzali
    giugno 6, 2012

    Come dire: "Touché".

  • Laura Ursoiu
    giugno 7, 2012

    cioccolato per placcare l'ansia, mancanza di attenzioni.. etc .. lo so ma che devo fare? me lo mangio lo stesso 🙂

Rispondi